Colla, forbici e riflessioni

Colla, forbici e riflessioni

Colla, forbici e riflessioni

Qualche mese fa, quando ho preso la decisione di dedicarmi interamente a costruire il mio sogno, mi è stato proposto un percorso di dieci incontri con Micaela per mettere a punto i dettagli del mio piano di lavoro.

 

Il primo incontro si è svolto in Accademia della Felicità, dove Micaela lavora, e mi sono presentata con dei fiori.

Non ho mai capito se il mio gesto l’avesse messa a disagio, ma so che quando all’ultimo incontro mi sono presentata con dei biscotti e i vassoietti su cui disporli, ho capito chiaramente che il mio gesto l’aveva molto apprezzato: perché ci abbiamo riso e scherzato, perché nel frattempo ci eravamo conosciute.

 

Per mia figlia, Micaela è la “mia amica che ha sempre tante cose belle nella borsa e che fa un lavoro strano”, per me Micaela è stata una scoperta. Mi ha punzecchiata finché non sono riuscita a tirare fuori dal mio progetto tutti i più piccoli dettagli, mettendoli a fuoco e rendendoli chiari per prima a me stessa, così che poi fossi capace di comunicarlo agli altri.

 

Lo ha sempre fatto con discrezione e sicurezza, e ogni volta era come se riuscissi ad avvicinarmi un pezzettino di più.

A maggio ha lanciato un progetto: #12journalsproject  per sperimentare ogni mese una tecnica di journaling differente, perché Micaela è #thepapercoach: aiuta le persone a realizzare i propri progetti con la scrittura e la creatività.

Ed è stato bellissimo quando mi ha chiesto di ospitare questi incontri proprio da me a “Le Spezie Gentili”. L’ultimo workshop che si è svolto da me è stato incentrato sul mini album I AM.

 

Questo journal è un’invenzione di Micaela, e infatti ne è proprio la personificazione: scrapbooking e coaching, la creatività che ci guida nella riscoperta del nostro passato, nell’analisi dei nostri bisogni, nell’esplorazione dei nostri limiti.

Per me è stata un’emozione vedere il mio tavolo diventare il luogo in cui tutto questo diventava reale, e lo è stato ancora di più perché accanto a me avevo mia figlia.

 

Che sta crescendo vedendo che si sono mille lavori possibili tra cui scegliere, che i sogni si possono realizzare, che lavorando sodo si possono ottenere risultati insperati, e che, cosa più importante di tutti, si può lavorare divertendosi e facendo quello che si ama.

Mi ha visto preparare profumati biscotti alla pera e zenzero (scarica la ricetta) da servire con thè speziati acquistati nel mio ultimo viaggio ad Amsterdam, abbiamo chiacchierato e mi ha aiutata, e questa per me è una grande conquista.

 

Io e Micaela collaboreremo assieme a un nuovo progetto, vedrò ancora persone lavorare felici nella mia casa, potrò accoglierle e coccolarle con nuove ricette e … non vedo l’ora!

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.

Ospito e curo eventi per chi cerca uno spazio in cui raccontarsi ed esprimersi. Lo faccio in un posticino speciale, casa mia che, nel tempo, è diventata una bottega di incontri, sperimentazione e condivisione.

No Comments

Rispondi