Spring break in Alentejo

Spring break in Alentejo

Ho conosciuto il Portogallo qualche anno fa, e l’Alentejo mi era rimasto nel cuore.

Così, quando è stato il momento di decidere dove trascorrere qualche giorno di vacanza a fine Aprile non ho avuto esitazioni nel pensare un itinerario che da Lisbona a Sagres mi facesse scoprire quegli spazi liberi e assolati che mi erano rimasti dentro.

Il volo prenotato, come sempre, con largo anticipo mi ha permesso di spendere una cifra davvero irrisoria per il diretto Milano – Lisbona.

E da lì sono partita, come sempre, alla ricerca di qualche posticino carino da sperimentare durante il viaggio. Ho preso informazioni su Internet, cercando tra vari siti e racconti, individuando posti dove soggiornare o mangiare, e poi approfondendo con i social e le immagini fino a stilare un elenco di quelli imperdibili.

Da lì ho costruito un itinerario su misura per me che prevedesse spiagge deserte, hotel appartati, ristoranti sul mare e paesaggi mozzafiato.

Arrivata a Lisbona ho recuperato l’auto noleggiata con a Rentalcars che, devo dire, riserva sempre ampia scelta di tipologie e prezzi e sono partita verso sud.

Le prime tre notti saranno a Zambujeira do Mar, un paesino di poche case costruite su una scogliera a picco sul mare, da cui si godono un panorama e un tramonto incredibili.

Per dormire ho scelto Casas da Lupa una struttura lineare, semplice ed elegante a pochi chilometri dal paese. Si tratta di una costruzione immersa nel verde, un corpo centrale dove viene servita la colazione del mattino: ricca e ben preparata; e le stanze, ciascuna con uno spazio dedicato all’esterno. Si può scegliere tra le camere con la piscina interna oppure quelle con la veranda. Io ho optato per la seconda tipologia e mi sono goduta meravigliose ore sull’amaca a leggere prima di cena.

I colori chiari, gli spazi aperti, il silenzio: era tutto perfetto per me!

Da lì sono partita all’esplorazione della costa fino a Sagres: Praia do Monte Clerigo, luogo che ho scelto per trascorrere qualche anno a cavallo dei sessanta, Praia da Bordeira, con un meraviglioso chiringuito in mezzo al nulla, Sagres col suo faro, Odeceixe con le sue onde infinite, Praia de Almograve coi suoi chilometri infiniti e deserti, Praia de Cavaleiro una scalinata che porta in una baia da sogno.

Poi, nei successivi tre giorni, ho esplorato il tratto che riportava verso Lisbona.

Più precisamente da Zambujiera a Comporta.

Come base avevo scelto Casa Vadia a Melides, il posto perfetto per sentirsi fuori dal tempo per qualche giorno. La casa è immersa nella campagna, e alterna dei tratti “rustici” anche al suo interno, come la cucina economica o il camino, con dei tocchi di arredo che mostrano la cura e l’attenzione che sono state dedicate a questo spazio.

Da qui ho scoperto Praia das Furnas con le sue taverne in riva al mare, Monte Velho mare cristallino e spiaggia finissima, il molo di Carresqueira, i locali alla moda di Carresqueira, Alcacer do Sal e la sua bella passeggiata lungo fiume, e la solitaria Aldeia de Santa Susana.

In questo meraviglioso giro non sono mancati i posti dove mangiare ottime sardine alla griglia bevendo cerveza o arroz de mariscos sorseggiando sangria!

Tra tutti A Barca-Tranquitanas dove è possibile gustare una deliziosa cena guardando il tramonto, Sal a Praia do Pego dove consiglio l’arroz de mariscos vista mare, Comporta Cafè per un aperitivo modaiolo in spiaggia, e Ilha do Arroz a Comporta dove gustare un polpo morbidissimo con una vista spettacolare!

Il Portogallo è una meta davvero meritevole, specialmente fuori stagione.

Il clima è fantastico, soleggiato ma fresco (a fine Aprile anche freddino di sera), i prezzi decisamente bassi, anche per mangiare, spiagge selvagge e deserte.

Le persone sono ospitali e semplici, ci sono angoli davvero incantevoli, e passeggiare lungo le scogliere permette di scoprire angoli nascosti davvero meravigliosi.

 

Se vuoi consigli o suggerimenti puoi scrivermi a info@lespeziegentili.com.

 

Se vuoi vedere qualche fotografia del viaggio puoi guardare le stories del mio account instagram.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.



Ospito e curo eventi per chi cerca uno spazio in cui raccontarsi ed esprimersi. Lo faccio in un posticino speciale, casa mia che, nel tempo, è diventata una bottega di incontri, sperimentazione e condivisione.

No Comments

Rispondi