Per fare un dono ci vuole il target

Per fare un dono ci vuole il target

Quando inizi a lavorare su un progetto, una delle prime cose su cui ragionare è il target.

Qual’è il tuo cliente ideale? Cosa fa? Cosa legge? Dove si trova? Dove vive? Con chi?

Si arriva anche a disegnarlo, a dargli un nome, a creare una sua identità.

Io ho ragionato spesso sul mio target.

Libero professionista, con un lavoro che nasceva dalle sue passioni, in cerca di un luogo e di una modalità di espressione che rispecchiasse la propria identità. Poi sono iniziate ad arrivare alcune aziende, con una mentalità aperta e una visione del lavoro innovativa e fuori dagli schemi. Poi sono arrivati i professionisti che volevano organizzare degli eventi, ma non sapevano proprio da dove partire. Poi sono arrivate le persone che volevano consigli su come organizzare una cena tra amici o come pianificare la gestione della casa e della spesa.

Oggi, col nuovo spazio e dopo un anno di esperienza, mi sono rimessa a tavolino per tornare a studiare il target, partendo da quelli che sono stati i miei clienti nel 2018.

E, facendo questo lavoro, ho avuto un’illuminazione che mi ha scaldato il cuore: un “aha moment“.

Nel 2018 ho accolto da me persone meravigliose, con talenti straordinari, un’energia fuori dal comune e, soprattutto, con una grinta contagiosa.

Ogni volta che finiva un loro evento mi sentivo forte, coraggiosa e piena di idee.

La mia casa, in cui le ospitavo, era carica di vibrazioni positive, di solarità, di fiducia.

E quindi perché non condividere tutto questo con chi mi ha seguita fin qui, ha letto le mie newsletter strampalate e spesso in ritardo, ha commentato le mie fotografie su Instagram, i miei post su Facebook e mi ha mandato email cariche di affetto e amore.

Da qui è nata l’idea di un Calendario dell’Avvento che mettesse assieme tutto questo e ne facesse un dono all’esterno.

Ogni giorno, dal 1 al 25 Dicembre, una delle donne che nel 2018 ha scelto la mia bottega degli incontri per esprimersi, ti farà un regalo.

Si racconterà e metterà a tua disposizione un suo servizio ad un prezzo superscontato valido solo per il periodo natalizio.

Anche questo era un mio sogno quando ho iniziato a ragionare sul progetto “Le spezie gentili”: costruire una comunità in cui le persone potessero usufruire di una rete di aiuto, supporto e condivisione.

Chissà che questo non sia un nuovo inizio!

Non posso anticiparti nessuno dei nomi che coloreranno le mie caselline, ma posso solo dirti che partecipare è semplicissimo: basta registrarsi qui!

Ogni giorno, dall’1 al 24 Dicembre riceverai una mail in cui conoscerai una delle donne che sono state nella mia Bottega degli incontri e potrai vedere il dono che ha pensato per te.

Che ne pensi? Sarai dei nostri?

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.



Ospito e curo eventi per chi cerca uno spazio in cui raccontarsi ed esprimersi. Lo faccio in un posticino speciale, casa mia che, nel tempo, è diventata una bottega di incontri, sperimentazione e condivisione.

No Comments

Rispondi