Accogliere il tuo cliente ideale

Accogliere il tuo cliente ideale

Il valore dell’accoglienza

Tempo fa mi sono trovata a porre la domanda “Hai mai pensato a come accogliere il tuo cliente ideale”?

Accogliere, per me, è fondamentale nella mia vita sia personale che professionale.

Accogliere fa parte della mia storia lavorativa fin dall’inizio, quando lavoravo come responsabile di selezione e mi trovavo quotidianamente ad accogliere le esigenze delle aziende clienti alla ricerca di personale, e cercavo di unirle alle esigenze dei candidati in cerca di lavoro.

La mia attività consisteva, per l’appunto, nel r-accogliere le esigenze delle persone e nel cercare i punti di unione tra desideri e necessità.

Poi ho iniziato ad accogliere le professioniste in cerca di un luogo in cui esprimersi, e oggi accolgo le professioniste che sono in cerca di trovare la loro strada!

Lo strumento dell’Event Canva

Accogliere è proprio una parola che mi appartiene, che sento vicina, che esprime parte della mia essenza.

Per questo quando lavoro con le mie clienti sul tema dei clienti (scusate il gioco di parole) mi piace utilizzare l’immagine dell’Event Canva che raffigura una specie di scatola in cui l’ospite arriva, entra ed esce con al centro l’evento.

L’Event Canva è uno schema che guida chi organizza eventi a osservare ogni dettaglio e a costruire un percorso coerente ed efficace.

A me piace mescolare gli strumenti e per questo, utilizzo la stessa immagine per focalizzarmi su cosa voglio fare con il mio cliente ideale.

Mi immagino davanti ad una porta chiusa, io dentro un luogo meraviglioso che mi fa stare molto bene, e fuori dalla porta c’è il mio cliente.

Vuoi provare con me?

Le tre fasi dell’accoglienza del cliente

1 Bussano alla porta…

Come ti sei preparata in previsione del suo arrivo?

Che sensazioni ti trasmette prima di farlo entrare?

Come descriveresti il suo comportamento?

Che situazione sta vivendo?

Cosa sta cercando?

Perché ha bussato proprio alla tua porta?

Cosa ti colpisce?

Che sensazioni ti trasmette?

 

2 Ora è il momento di far entrare il tuo cliente…

Come hai preparato la stanza in cui lo fai accomodare?

In che modo l’esperienza che offri può cambiare il tuo cliente?

Quali sono i momenti decisivi?

Nella loro lista di desideri tu cosa puoi spuntare?

 

3 E infine lo congedi…

In che modo è cambiato?

Cosa ha acquisito che prima non aveva?

Ha degli atteggiamenti diversi?

Ha imparato cose nuove?

Che cambiamento hai contribuito a realizzare?

 

Hai notato degli aspetti che fino ad ora non erano emersi?

Ci sono cose che ti hanno sorpresa?

Se vuoi condividere con me le tue riflessioni scrivimi a info@lespeziegentili.com!

No Comments

Post A Comment