Biscotti nocciole e mandorle

Biscotti nocciole e mandorle

Biscotti nocciole e mandorle

Ormai sono anni che sogno una locanda tutta mia.

Poi, a seconda della fase della mia vita, della situazione lavorativa in cui mi trovavo, del momento familiare che vivevo, la mia locanda ha subito varie trasformazioni.

Ma una cosa non è mai mutata: l’accompagnare le stagioni. Che immaginassi un piccolo bed&breakfast, un posticino nella mia città, una casa in campagna, me la figuravo sempre mutare come le stagioni.

 

Prenderne i colori, sprigionarne i profumi, mostrarne i dettagli. Forse perché nella mia testa ho dei posti perfetti per alcuni periodi dell’anno che, però, non mi danno la stessa soddisfazione in altri.

Ristoranti in cui voglio tornare ogni autunno, pensioni in cui mi immagino in inverno, e spazi in cui vado e che frequento solo quando fa caldo.

 

Quando ho iniziato a lavorare nella mia “bottega degli incontri” ho sempre pensato al momento in cui si svolgevano gli eventi, ho scelto le stoviglie adatte, cercato e provato ricette di stagione, creato un’atmosfera che accompagnasse il clima esterno.

 

Alla breakfast club di settembre una delle ricette servite sono stati questi biscotti che ammiccavano l’autunno.

Semplici, croccanti come le foglie nei viottoli dei prati, sul mio tavolo scuro (di cui una volta vi racconterò la storia) avrebbero creato un effetto visivo molto suggestivo, e così è stato.

 

Per rendere le forme ho scelto un set tagliapasta della Wilson trovato su Amazon e la ricetta è facilissima. Eccola!

 

Ingredienti

30 grammi di nocciole tritate, 30 grammi di mandorle tritate, 150 grammi di farina 0, 50 grammi di farina integrale, 100 grammi di burro, un pizzico di sale, 1 uovo intero, 80 grammi di zucchero.

 

Procedimento

In una planetaria unire la farina con il burro morbido a tocchetti, aggiungere un pizzico di sale, lo zucchero e l’uovo e impastare velocemente. Unire la frutta secca tritata e andare avanti ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per mezzora circa. Nel frattempo accendere il forno a 200 gradi. Stendere l’impasto con un mattarello non troppo sottilmente e ricavare le forme desiderate.

Abbassare il forno a 180° e cuocere per 15 minuti circa, a me piacciono croccanti ma non troppo, quindi li ho sfornati con un paio di minuti di anticipo.

 

SCARICA LA RICETTA STAMPABILE

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle Spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.

Ospito e curo eventi per chi cerca uno spazio in cui raccontarsi ed esprimersi. Lo faccio in un posticino speciale, casa mia che, nel tempo, è diventata una bottega di incontri, sperimentazione e condivisione.

No Comments

Rispondi