Una cioccolata calda con Micaela

Una cioccolata calda con Micaela

Di Micaela ho già parlato , ma avendo in testa di costruire uno spazio virtuale, non solo fisico, dove le donne che frequentano la mia Bottega degli incontri potessero raccontarsi, non potevo che partire da lei.

Ci siamo conosciute un anno fa, ero andata da lei per delineare la mia idea di impresa e trasformarla da sogno a realtà. Abbiamo lavorato assieme qualche mese e adesso ho la fortuna di ospitare alcuni suoi eventi.

Laboratori di journaling, giornate di pianificazione, workshop di business coaching: attorno al mio tavolo si preoccupa di dare sfogo alla creatività che vive in ciascuno di noi.

Mentre io mi preoccupo di creare il giusto contesto in cui questo possa avvenire con semplicità e gioia.

Le mani sono il miglior motore di ricerca per il nostro cervello.

Micaela

“Per 10 anni ho gestito due startup innovative, in ambito tecnologico. Sono conosciuta come “The Paper Coach” in virtù della mia passione smodata per il journaling e la cartoleria. Analogico e digitale sono due parti di me che convivono attraverso la creatività. Considero gli occhiali il mio tratto distintivo. Se mi metto in testa una cosa trovo il modo di farla.”

Micaela, attraverso la scrittura e altre tecniche creative, aiuta le persone a realizzare i loro progetti.

“Utilizzando le mani si creano modelli reali delle proprie idee, con la carta, i colori, le immagini e tanti altri supporti “fisici” si può rendere reale qualcosa che abbiamo solo nella nostra testa. Utilizzare le nostre mani significa costruire modelli tridimensionali del nostro pensiero attivando aree del cervello che normalmente non vengono utilizzate quando pensiamo.”

Vuoi continuare a conoscere Micaela?

Puoi leggere il suo blog, frequentare gli incontri in Accademia della Felicità oppure leggere i suoi articoli su Centodieci.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.

Ospito e curo eventi per chi cerca uno spazio in cui raccontarsi ed esprimersi. Lo faccio in un posticino speciale, casa mia che, nel tempo, è diventata una bottega di incontri, sperimentazione e condivisione.

Tags:
No Comments

Rispondi