Per fare un fiore ci vuole Gioia

Per fare un fiore ci vuole Gioia

Per fare un fiore ci vuole Gioia

Lo scorso anno, nel mio posticino, Gioia Gottini ha tenuto un percorso di Personal Branding che mi ha accompagnata da Aprile a Novembre.

Utilizzo la frase “mi ha accompagnata” perché è proprio questa la sensazione che ho quando ripenso a quel percorso.

A inizio Aprile, Francesca, aveva portato da me Gioia e 10 partecipanti: questi incontri sul Personal Branding, infatti, erano all’interno dei suoi eventi “Ti presento i miei gioielli”, dedicati ai suoi ex alunni di successo!

Da quel giorno, il “gruppo di Gioia”, si è incontrato da me due volte al mese fino a Novembre.

Il percorso di Gioia mi ha accompagnata fisicamente.

Perché gli appuntamenti sono iniziati quando svolgevo ancora l’attività a casa mia, e sono terminati nel mio posticino.

Questo gruppo ha seguito la mia ricerca dello spazio giusto, le delusioni sui primi accordi non riusciti, la felicità della scoperta del luogo perfetto, la stanchezza dei lavori e l’emozione dell’inaugurazione.

In tutto questo Gioia mi ha sempre seguita con interesse, affetto e sempre col sorriso. E il suo gruppo di studenti mi ha sempre dimostrato curiosità, comprensione e forza.

Il percorso di Gioia mi ha accompagnata mentalmente.

Ogni volta, quando la giornata terminava, e io richiudevo la porta alle loro spalle, il mio posticino era carico di energia e vibrazioni.

Il lavoro che loro svolgevano smuoveva qualcosa, anche in me stessa.

Veder crescere queste persone mi ha insegnato la tenacia, la costanza, la decisione. Il tutto sempre con garbo e rispetto.

Gioia mi ha insegnato cosa significa essere determinati e gentili assieme. I ragazzi mi hanno mostrato quali risultati si ottengono con impegno e dedizione.

Il percorso di Gioia mi ha accompagnata emotivamente.

In quei mesi io sono cresciuta tantissimo. Ho commesso tanti errori, ho raggiunto tanti traguardi, ho cambiato direzione, ho perfezionato alcuni dettagli, ho eliminato il superfluo.

Insomma, sono cresciuta.

E questa crescita l’ho vissuta anche grazie a loro.

Perché ho visto crescere loro. Li ho visti diventare sicuri di sé, delle loro idee, dei loro progetti.

Ho visto crescere le loro attività, strutturarsi e diventare capaci di camminare con le proprie gambe.

E accanto a tutto questo ho visto crescere me e Le spezie gentili.

L’ultimo giorno di corso, Gioia ha fatto un dono a ciascun componente del gruppo.

La ruota dell’anno personalizzata. Dodici carte da gennaio a dicembre, più una a guidare tutti i dodici mesi.

E la cosa meravigliosa è stata che aveva preparato questo regalo anche per me.

Io ero emozionata, perché mi sono sentita parte del gruppo e non solo l’ospite.

E poi per me era la prima volta che vedevo la ruota dell’anno, quindi è stato un momento davvero potente.

Ho preso alla lettera i suoi consigli, e sto tenendo le carte accanto a me in questi mesi. Sia “silenzio”: la carta guida per il 2019, che le singole carte mensili.

Le utilizzo come ispirazione, come ancora, come richiamo.

Silenzio: sono sereno, non importa cosa mi sta succedendo intorno.

La parola “silenzio” mi sta fornendo un grande insegnamento. Ogni volta che ho un dubbio, un timore, un’idea, un’illuminazione mi fermo, respiro e resto in silenzio ad ascoltarMI.

Il silenzio mi sta facendo sentire chiaramente quello che, in altri momenti, avrebbe offuscato la mia mente.

La carta per il mese di Febbraio è Gratitudine.

Gratitudine: questo è un momento glorioso per essere vivo, e sono così grato.

Quindi mi sono fermata ad ascoltarmi e ho pensato a come avrei potuto dimostrare gratitudine per le cose meravigliose che stavo vivendo in questo inizio 2019.

Alcune piccole cose le ho già messe in pratica: come regalare alcune partecipazioni ai miei Breakfast Club o al mio Ufficio condiviso.

Altre, un pochino più grandi, le sto progettando.

Altre ancora le sto pianificando per tempi diversi.

Ma sono tutte accomunate da un desiderio comune: far diventare il mio posticino la cornice di percorsi come quello che avevo avuto la fortuna di vivere nel 2018.

Farlo diventare un luogo dove le persone possano crescere, imparare, diventare grandi.

Così ho chiamato Gioia e le ho proposto di tornare alle spezie gentili.

Magari con una modalità diversa, visto che nel frattempo era stata scelta come unica italiana tra i 100 community leader di Facebook per il Community Leadership Program!

Abbiamo pensato a tre giornate monotematiche con un focus comune: “come comunicare efficacemente la propria attività”.

Tre momenti di lavoro su personal branding, marketing e comunicazione.

“Fai fiorire il tuo business” è un percorso strutturato in tre giornate di lavoro, indipendenti l’una dalle altre.

Giornate intense: 8 ore di lavoro in cui si passerà dalla teoria alla pratica, alternando esercizi e momenti di confronto.

Il tutto arricchito da una colazione e un pranzo, preparati con cura e amore direttamente da me.

 

Cosa ne dici, sei pronta a far fiorire il tuo business?

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo la mini guida sulle spezie: cosa sono, quali usare e che proprietà hanno.



No Comments

Post a Comment